Trucco Della Settimana #1 – Feedly

magic-wand-with-text

Oggi voglio iniziare una piccola rubrica settimanale dedicata ai trucchi che possono rendere la tua vita su internet e anche il tuo lavoro più facile.

Trucco della settimana

Photo Courtesy of ©Fliker.com/photophilde

Con un enorme sforzo del mio estro creativo ho deciso di chiamarla Trucco Della Settimana (TdS). In questa rubrica parlerò di software, apps, plugin, servizi, libri, metodi o idee che possono aiutarti a fare le cose in maniera più semplice e veloce.

Come rimanere aggiornato sul tuo mercato di riferimento.

Sia che tu fruisca dei contenuti web per piacere personale, sia che tu lo faccia perché gestisci un’azienda e vuoi rimanere sempre al corrente di tutto ciò che succede nel tuo mercato di riferimento, tenere traccia di tutti i siti, i blog e i podcast che ti interessano è essenziale.

Poiché anch’io sono un avido consumatore di contenuti internet, la prima app di cui voglio parlare è proprio quella che utilizzo tutti i giorni per tenermi informato su ciò che avviene nella blogosfera, ed in particolare nei blog e nei siti che ho deciso di seguire.

C’era una volta la barra dei preferiti.

Fino a qualche tempo fa il modo più semplice per salvare la pagina di un sito o di un blog per poterla visualizzare in un secondo momento era quella di aggiungere la stessa ai preferiti, utilizzando l’omonima opzione del browser. Il risultato era che dopo un po’ di tempo la cartella dei preferiti diventava un ammasso di link difficili da consultare e il menù del browser si allungava fino a raggiungere i piedi sotto la scrivania.

Inoltre non era possibile sapere se il sito o il blog fosse stato aggiornato con contenuti nuovi se non visitando direttamente il link.

Per fortuna Netscape ha inventato i flussi RSS o RSS feeds e le cose sono cambiate.

Cosa sono i flussi RSS o RSS feed.

RSS (Really Simple Syndacation) è uno dei più popolari formati per la distribuzione di contenuti sul web. I così detti RSS Feed o anche News Feed  consentono di essere aggiornati su nuovi articoli pubblicati da blog o siti senza necessariamente doverli visitare direttamente.

In pratica ogni qualvolta un nuovo articolo viene pubblicato, il blog o il sito dotato di tale tecnologia rilascia un particolare tipo di file chiamato appunto RSS feed che contiene tutte le informazioni relative a quel determinato articolo o news.

Questi file vengono catturati e letti tramite dei software che si chiamano appunto aggregatori di RSS feed.

La app di cui ti voglio parlare si chiama Feedly ed è proprio un aggregatore di notizie.

Feedly – Consumare il web in modo veloce e piacevole.

Feedly è stato rilasciato nel 2008 ma è venuto alla ribalta solo nel marzo del 2013 dopo l’annuncio da parte di Google della chiusura del suo servizio Google Reader, fino ad allora il lettore di news più utilizzato del web.

Feedly Facebook Cover

Grazie alla sua interfaccia pulita e alla sua facilità di utilizzo Feedly ha da subito ottenuto un discreto successo, grazie anche al fatto che al momento della scomparsa di Google Reader, Feedly era l’unico servizio che consentiva l’importazione in modo automatico di tutti i feed registrati sulla app di Google.

Da quel giorno in poi Feedly ha continuato a crescere, sia in termini di utenti sia in termini di funzionalità.

Ecco alcuni dei motivi per cui penso che Feedly abbia riscosso tanto successo:

  1. Può essere utilizzata su diversi dispositivi: Android, iOS, Chrome, oppure tramite il servizio cloud Feedly.com
  2. E’ molto leggera e veloce.
  3. Ha un’interfaccia pulita e piacevole.
  4. Offre diverse possibilità di visualizzazione Tiles, Magazine, Mosaic, Cards, Articolo Intero.
  5. Consente di importare i feed dal glorioso ma non più disponibile Google Reader.
  6. Si integra perfettamente con Buffer, un’altro servizio di cui chi vive di web non può più fare a meno.
  7. Si possono ricercare nuovi contenuti con parole chiave ehashtags.
  8. E’ possibile organizzare i vari feed in categorie.
  9. Consente di salvare gli articoli per leggerli in un secondo momento.
  10. E’ possibile condividere gli articoli con la maggior parte dei social networks, con un semplice click.
  11. E’ gratis.

Se non ti bastano le funzionalità offerte dalla versione free puoi optare per Feedly Pro che offre maggiore velocità di aggiornamento dei feed, funzionalità di ricerca più avanzate, piena integrazione con altre apps quali Evernote, Hootsuite e Pocket, nonché un supporto clienti dedicato al costo di 5 euro al mese o 45 euro l’anno.

Come si usa Feedly.

Utilizzare Feedly è semplicissimo. Per prima cosa bisogna iscriversi al servizio sul sito www.feedly.com utilizzando i dati del tuo account Google.  Se non ne hai uno puoi crearne uno qui.

Una volta effettuato l’accesso ti troverai nella home page, suddivisa in due parti, con a sinistra la barra dei tuoi feed e a destra l’anteprima degli articoli.

Per aggiungere un nuovo feed non devi fare altro che digitare il nome del blog o sito nella casella di ricerca in alto a sinistra. Ti verrà proposta una lista di feed. Dopo aver trovato quello che stavi cercando basta cliccare sul segno più a fianco del nome e si aprirà una barra per il salvataggio del feed.

Se vuoi puoi creare una nuova categoria altrimenti non ti resta che cliccare sul bottone Add ed il gioco è fatto.

Nella parte destra della pagina ti appariranno gli ultimi articoli disponibili per quel sito.

Cliccandoci sopra potrai leggerli, salvarli, taggarli oppure condividerli cliccando sulle icone dei principali social networks.

Naturalmente Feedly può essere utilizzato anche su iPhone, iPad e dispositivi Android scaricando la app da iTunes o da Google Play.

Io per esempio lo uso principalmente sul mio smartphone Android.

Considerazioni finali

Feedly è veramente una app indispensabile, che secondo me ha sostituito egregiamente Google Reader. La sua semplicità e la sua interfaccia pulita sono secondo me i punti di forza. Naturalmente questa è la mia opinione. Io ho scelto Feedly ma tu potresti benissimo scegliere tra le diverse alternative come NewsBlur, Reeder, Digg Reader, Flipboard e tante altre che vale la pena provare. Ognuna di queste ha delle caratteristiche interessanti. Quale scegliere dipende un po’ dai gusti.

E tu? Quale app utilizzi per leggere i tuoi blog preferiti?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.